Spiagge di sabbia: luoghi, nomi e caratteristiche

Tutte le caratteristiche delle spiagge di sabbia dell'isola d'Elba

Costruire un castello di sabbia sulla riva? Sdraiarsi su una morbida distesa di sabbia bianca finissima, per una tintarella da invidia? Sfidare i vostri amici a beach-volley, o bere una granita, rilassati sullo sdraio? Queste sono solo alcune delle svariate attività di cui voi, amanti delle spiagge di sabbia, potrete godere all’isola d’Elba.

Spiagge mondane, ricche di attività e divertimento – come locali o scuole di diving – o calette nascoste, permeate da un’atmosfera intima e incontaminata… Le coste dell’Elba offrono alternative per tutti i gusti, e – grazie ad una ricchezza mineraria ineguagliabile – avrete l’opportunità di ammirare ogni giorno spiagge dalla composizione e dalle sfumature di colore diverse.

 

Portoferraio:

  • Forno e Scaglieri: si raggiungono seguendo la provinciale per Procchio, a circa 10 km dal centro di Portoferraio. Le due calette, in sabbia dorata e molto sottile, sono indicate anche per i più piccoli, in quanto il fondale declina dolcemente. Da Scaglieri un percorso sugli scogli vi permetterà di raggiungere facilmente l'attigua spiaggia della Biodola.
  • La Biodola: indubbiamente una delle spiagge più apprezzate dell'isola. Sabbia dorata sottile, fondale che degrada lentamente permettendo un bagnetto sicuro anche ai bambini, spiaggia comoda per dimensioni e servizi presenti, si raggiunge in auto ed è collegata al centro di Portoferraio grazie ai mezzi pubblici. Frequentatissima da famiglie, apprezzata anche dai giovani per la varietà di attività sportive qui proposte. Obbligatorio concederle almeno una visita.

 

Marciana:

  • Campo all'Aia: situata tra Portoferraio e Procchio, è facilmente raggiungibile dalla provinciale in macchina o a piedi dal paese. È una spiaggia di sabbia che vanta la possibilità di raggiungere a nuoto (circa un centinaio di metri dalla spiaggia) il relitto di una nave romana che trasportava anfore, adagiato a circa tre metri di profondità. Ma non solo: qui potrete ammirare anche un antico forno di fusione e un altro relitto, di epoca moderna. La spiaggia offre anche diversi suggestivi punti ristori, alcuni dei quali aperti anche la sera.
  • Procchio: è una spiaggia di sabbia sottile, lunga quasi un chilometro. Ben attrezzata e servita offre una stupefacente protezione dai venti del sud per la conformazione della costa. Si raggiunge facilmente a piedi dal paese. Nell'antichità era il porto romano più trafficato dell'isola, dove venivano imbarcati marmo e ferro. Oggi è una spiaggia permeata da un’atmosfera vivace, ed è una delle mete preferite per gli amanti del windsurf e delle attività subacquee.
  • Spartaia: questa spiaggia di sabbia che offre tutti i servizi, prende il nome dalle piante di sparto, che dominano i fondi sabbiosi della zona. La spiaggia si raggiunge proseguendo, dopo Procchio, in direzione Marciana Marina, e seguendo la deviazione segnalata sulla destra. Le impressionanti scogliere che incorniciano le due estremità dell'arenile catturano la curiosità di numerosi snorkelisti che qui sostano tutte le estati per ammirarle.

 

Campo nell'Elba:

  • Fetovaia: è una delle spiagge più rinomate dell'isola d'Elba, in sabbia granulosa, di granito, a grana grossa. Di quella che non si attacca alla pelle, ma indelebilmente alla vostra memoria. Ben riparata, gode di una folta e rigogliosa vegetazione alle sue spalle. Facilmente raggiungibile anche tramite il servizio di mezzi pubblici, è una spiaggia ben servita, che offre tutti i servizi e garantisce anche ai più piccoli di divertirsi in acqua in quanto il fondale è per un lungo tratto poco profondo. Incorniciata da scogliere granitiche, a giugno è incorniciata dalla fioritura dei gigli di mare, ovviamente protetti dal Parco Nazionale.
  • Seccheto: a ridosso dell'omonimo paese (a circa 6 km da Marina di Campo) e raggiungibile a piedi, la spiaggia di Seccheto gode di un parcheggio situato nelle immediate vicinanze. Qui la sabbia è granulosa, di origine granitica, ricca di quarzo. Alle estremità della cala, scogliere lisce e praticabili. Insomma, una località adatta a tutti i gusti.
  • Cavoli: il nome deriva dall'antica denominazione che veniva data ai blocchi di granito estratti nella zona. Anche la spiaggia di Cavoli presenta il fondo in sabbia granitica granulosa, tipica della zona, e gode di un clima molto mite anche in bassa stagione. Alle estremità della baia, scogli levigati, praticabili se si desidera sdraiarvisi a prendere il sole. Frequentatissima da famiglie e giovani, offre tutti i servizi ed è dotata di parcheggio nelle immediate vicinanze, nonché del collegamento dei mezzi pubblici. Sopra la spiaggia potrete scorgere, nascoste dalla vegetazione, antiche cave romane e di età medievale, utilizzate un tempo per l'estrazione del granito.
  • Galenzana: da Marina di Campo dovrete imboccare il sentiero che conduce fin su queste spiagge. Un tempo, la costa accoglieva un'unica baia, mentre oggi, a seguito dell'effetto dell'erosione del mare, il paesaggio presenta più calette separate da scogli. La più grande è in sabbia, mentre le altre sono in ghiaia sottile. Non sono presenti servizi in spiaggia, ma questo tratto di costa è piuttosto riparato, e si raggiunge soltanto dopo essersi immersi nella macchia alta costituita da pini e lecci. Se cercate un po' di relax, al riparo dagli schiamazzi delle spiagge più gettonate, indubbiamente qui troverete la tranquillità che cercate.
  • Marina di Campo: è la spiaggia che dal paese si affaccia sul mare. Adatta a grandi e piccini, a ridosso della metà posta più a nord è presente una pineta attrezzata per i bambini, e il fondale scende dolcemente lungo tutta la lunghezza della baia. Il fondo è in sabbia chiara, granitica, piuttosto sottile. Frequentata anche da giovani, offre  molti servizi ed è facilmente raggiungibile anche a piedi dal centro del paese.

 

Capoliveri:

  • Lacona: una tra le spiagge più famose ed estese dell'Elba, adatta ai più piccoli per il fondale che scende lentamente. Facilmente raggiungibile, è una spiaggia di sabbia molto frequentata anche perché dotata di molti servizi come bar, noleggio ombrelloni e pedalò. E per i più sportivi, ci sarà la possibilità di stare in movimento con campi da beach-volley e canoe, S.u.P. e il nuovissimo Jet-lev, in esclusiva nazionale, per volare sull’acqua.
  • Laconella: il fondale sabbioso scende lentamente, rendendo questa spiaggia lo scenario ideale anche per il bagno dei più piccoli. Separa Lacona da Laconella il maestoso Scoglio della Contessa, ideale per lo snorkeling.
  • Lido di Capoliveri: molto frequentata, sia da giovani che famiglie, perché offre molti servizi, tra cui noleggio di tavole da windsurf e pedalò per divertirsi a largo, nonché tutti i comfort che derivano dall'affitto di ombrelloni e lettini e dal bar-ristorante con un'ampia terrazza sul mare.
  • Spiaggia delle Calanchiole: questa spiaggia offre la stessa sabbia sottile e una bellissima avventura per gli appassionati di snorkeling e diving. Rimane comunque permeata da un’atmosfera tranquilla e meno caotica di altre spiagge nelle vicinanze, perché per accedervi bisogna superare il piccolo promontorio che la separa dal Lido.
  • Madonna delle Grazie: Deliziosa baia di sabbia e ghiaia, poco frequentata, prende il nome dal piccolo santuario adiacente di Santa Maria delle Grazie. Percorrendo una pittoresca stradina sulla scogliera, si raggiungono le spiaggette di Maretto, Stecchi Due e Stecchi Uno.
  • Morcone: Ampia e lambita da un mare perennemente azzurro, offre tutti i generi di comfort e attività ricreative. Ottima per gli amanti delle spiagge vivaci, e ideale soprattutto per le famiglie.
  • Pareti: Facilmente raggiungibile in macchina, questa spiaggia presenta una composizione mista fra sabbia e ghiaia.
  • Spiaggia dell'Innamorata: spiaggia lunga e sabbiosa, racchiusa ai lati da un’imponente scogliera, su cui è presenta una scuola di Kitesurf (l’unica in tutta l’isola). Il 14 luglio, in questo luogo incantevole viene rievocata la leggenda dei fidanzati Lorenzo e Maria, con una sfilata in costume storico illuminata dalle fiaccole a olio, a cui seguono diversi giochi in cui si sfidano i quattro rioni del paese.
  • Remaiolo: L’unica spiaggia attrezzata di questo tratto di costa. Fiancheggiata da una fresca pineta per il riparo nelle ore più calde, è ideale per lo snorkeling.
  • Istia: Pineta alle spalle, ideale per ripararsi dalla calura e rilassarsi con un buon libro, con tanto di punto di ristoro e isolotto di Liscoli adagiato in un mare turchese.
  • Calanova: Attrezzata di tutto punto. Grazie alla presenza di un locale è facilmente raggiungibile anche con l’auto, anche se il parcheggio ha solo pochi posti.
  • Straccoligno: Completamente attrezzata, è ideale per i bambini per il fondale sabbioso che scende lievemente, e perché ben illuminata soprattutto la mattina, data la sua posizione, quando il sole è meno forte.

 

Porto Azzurro:

  • La Rossa: spiaggia di sabbia che si affaccia sul porticciolo turistico. Non uno, ma ben tre ristoranti sono disposti su palafitte che dipartono proprio da questa spiaggia. Proseguendo la passeggiata sul molo, poco più avanti incontrerete una piccolissima insenatura di ghiaia e scogli. Nelle sere d’estate, durante una passeggiata in paese, potreste venire qui a testare quanto sia calda l'acqua la notte.
  • Spiaggia di Barbarossa: facilmente raggiungibile anche in macchina, proseguendo sulla strada per Rio Elba, oppure a piedi, seguendo il sentiero sterrato che inizia dietro il molo di Porto Azzurro e costeggia Forte Longone. Non è un caso che questa spiaggia di ghiaia vanti il nome del temibile e famoso pirata: si racconta che qui egli sbarcò e distrusse Grassera, paese vicino a Rio Elba, mai più ricostruito.
  • Reale: sabbia grossolana mista a ghiaia fine, di un colore tendente al bronzo per l'effetto dell'ossidazione dei minerali che la compongono. Un punto ristoro vi permetterà di rinfrescarvi nelle ore più calde con un bel gelato.
  • Terranera: questa incantevole spiaggia è raggiungibile attraverso un sentiero, non lontano da un comodo parcheggio sterrato. Non fatevi spaventare dal nome, che deriva semplicemente dalla composizione della sabbia: un miscuglio di microcristalli di pirite ed ematite, che donano al paesaggio una particolare brillantezza. Questa spiaggia è famosa per il laghetto verdastro, separato dal mare da una sottile striscia di sabbia, noto come il “laghetto di Terranera”: adagiato su un giacimento di pirite, l'acqua dolce combinata alla composizione del fondo e della sabbia gli conferisce un particolarissimo colore smeraldo, creando un vistoso contrasto con il blu del mare a pochi metri di distanza. Per quanto non balneabile, il laghetto di Terranera contribuisce non poco al fascino di questo territorio. Una porzione di spiaggia, inoltre, è dedicata a chi vuole andare al mare con il proprio amico a quattro zampe.  

 

Rio Marina:

  • Ortano: ben segnalata sulla strada provinciale che collega Porto Azzurro a Rio Marina, è una caletta in sabbia mista a ghiaia, attrezzata e ben servita, nonché dotata di parcheggio nelle vicinanze (500 mt circa dalla spiaggia). Alle vostre spalle potrete ammirare scogliere verdeggianti e selvagge, oltre che bassa macchia mediterranea dominata soltanto dal volo dei gabbiani. Nell'angolo sud della spiaggia, un pontile semi-diroccato, testimone dell'attività mineraria che interessava questa zona fino a non moltissimi anni fa. Quindi, guardatevi intorno, ma non dimenticatevi di guardare sott'acqua! Prendete maschera e pinne e fate un giretto intorno all'isolotto di Ortano, godetevi un vivace via vai di pesci a pochi metri dalla riva.