Le spiagge del comune di Campo nell’Elba

Tutte le caratteristiche delle spiagge di Campo nell’Elba

A Campo nell'Elba sono presenti alcune tra le spiagge più frequentemente rappresentate nelle cartoline dell'isola; ovviamente si tratta di Cavoli e Fetovaia, con il loro fondo di sabbia granitica, a grana grossa, caratteristico soltanto di questa zona dell'Elba. Le sfumature del mare, i colori della vegetazione e gli odori della macchia, resteranno marchiati a fuoco nella vostra memoria.

 

  • Ogliera: non lontana da Pomonte, in ghiaia scura più o meno grossa, si compone di due spiaggette incastonate tra alte scogliere, appena visibili dalla strada. Abbastanza frequentate durante il periodo estivo, queste piccole spiagge sono dotate di alcuni servizi e sono amate soprattutto dai sub e dagli snorkelisti per la loro vicinanza al relitto dell'Elviscot, raggiungibile a nuoto. Si arriva alle spiaggette percorrendo il sentiero che nel tratto di provinciale tra Pomonte e Fetovaia scende abbastanza ripidamente fino al mare.
  • Le Tombe: il nome deriva dalla presenza di tombe etrusche nelle immediate vicinanze della spiaggia. La cala non offre alcun servizio, e il sentiero per raggiungerla non è segnalato (si trova al km 16 della provinciale 25) ed è piuttosto scosceso. Per arrivare su questa spiaggetta in ghiaia dovrete prima immergervi negli odori e nei colori della lavanda, del rosmarino, del cisto e dei lentischi.
  • Fetovaia: è una delle spiagge più rinomate dell'isola d'Elba, in sabbia granulosa, di granito, a grana grossa. Di quella che non si attacca alla pelle, ma indelebilmente alla vostra memoria. Ben riparata, gode di una folta e rigogliosa vegetazione alle sue spalle. Facilmente raggiungibile anche tramite il servizio di mezzi pubblici, è una spiaggia ben servita, che offre tutti i servizi e garantisce anche ai più piccoli di divertirsi in acqua in quanto il fondale è per un lungo tratto poco profondo. Incorniciata da scogliere granitiche, a giugno è incorniciata dalla fioritura dei gigli di mare, ovviamente protetti dal Parco Nazionale.
  • Le Calle e Le Piscine: località attigue, le cui scogliere sono abbastanza pianeggianti da consentire ai bagnanti di sdraiarvisi sopra dopo un tuffo rigenerante. Le calette si raggiungono dai sentieri che nel tratto di strada provinciale tra Seccheto e Fetovaia scendono sul mare. Data la riservatezza del luogo, alcune di queste spiaggette sono frequentate dai naturisti.
  • Seccheto: a ridosso dell'omonimo paese (a circa 6 km da Campo) e raggiungibile a piedi, la spiaggia di Seccheto gode di un parcheggio situato nelle immediate vicinanze. Qui la sabbia è granulosa, di origine granitica, ricca di quarzo. Alle estremità della cala, scogliere lisce e praticabili. Insomma, una località adatta a tutti i gusti.
  • Cavoli: il nome deriva dall'antica denominazione che veniva data ai blocchi di granito estratti nella zona. Anche la spiaggia di Cavoli presenta il fondo in sabbia granitica granulosa, tipica della zona, e gode di un clima molto mite anche in bassa stagione. Alle estremità della baia, scogli levigati, praticabili se si desidera sdraiarvisi a prendere il sole. Frequentatissima da famiglie e giovani, offre tutti i servizi ed è dotata di parcheggio nelle immediate vicinanze, nonché del collegamento dei mezzi pubblici. Sopra la spiaggia potrete scorgere, nascoste dalla vegetazione, antiche cave romane e di età medievale, utilizzate un tempo per l'estrazione del granito.
  • Palombaia: proseguendo da Cavoli in direzione Marina di Campo, troverete sulla strada provinciale un sentiero costituito da una lunga scalinata in granito che scende fino alla spiaggia di Palombaia. Tranquilla anche in alta stagione, il fondo è di sabbia e ghiaia scura e il fondale diventa subito profondo dopo pochi metri. In alta stagione è presente qualche servizio in spiaggia.
  • Capo Poro e Monte Turato: tratto di costa che presenta qualche piccola caletta in sabbia mista a ghiaia, raggiungibile soltanto via mare. Entrambe le località sono raggiungibili dalla vicina spiaggia di Marina di Campo.
  • Galenzana: da Campo nell'Elba dovrete imboccare il sentiero che conduce fin su queste spiagge. Un tempo, la costa accoglieva un'unica baia, mentre oggi, a seguito dell'effetto dell'erosione del mare, il paesaggio presenta più calette separate da scogli. La più grande è in sabbia, mentre le altre sono in ghiaia sottile. Non sono presenti servizi in spiaggia, ma questo tratto di costa è piuttosto riparato, e si raggiunge soltanto dopo essersi immersi nella macchia alta costituita da pini e lecci. Se cercate un po' di relax, al riparo dagli schiamazzi delle spiagge più gettonate, indubbiamente qui troverete la tranquillità che cercate.
  • Cala del Salandro: si raggiunge imboccando lo stesso sentiero che conduce alla spiaggia di Galenzana. Anch'essa poco frequentata, è una spiaggia in sabbia e ghiaia che non offre alcun servizio.
  • Marina di Campo: è la spiaggia che dal paese si affaccia sul mare. Adatta a grandi e piccini, a ridosso della metà posta più a nord è presente una pineta attrezzata per i bambini, e il fondale scende dolcemente lungo tutta la lunghezza della baia. Il fondo è in sabbia chiara, granitica, piuttosto sottile. Frequentata anche da giovani, offre  molti servizi ed è facilmente raggiungibile anche a piedi dal centro del paese.
  • Cala dell'Ongio e Ripa Nera: entrambe queste calette sono difficilmente accessibili. Quella di Ripa Nera, in particolare, si raggiunge soltanto via mare. Entrambe le spiagge sono di ghiaia, e presentano delle grosse rocce alle estremità. Il tratto di costa è qui scuro e friabile, a strapiombo sul mare, indubbiamente affascinante.