Che viaggiatore sei: turisti sportivi

Natura incontaminata, percorsi immersi nel verde, scogliere a picco sul mare e fondali marini vivi e rigogliosi… La location ideale per praticare sport all’aria aperta e per soddisfare la vostra voglia di avventura

Se stare sdraiato sotto l’ombrellone o sulla sabbia rovente come una lucertola non è esattamente il tuo ideale di vacanza, l’isola d’Elba ti offrirà così tante possibilità di praticare attività fisica all’aria aperta che potrai facilmente mescolare tonicità e abbronzatura, allenamento e relax.

Un’isola in cui ogni stagione ha il clima ideale. In primavera e in autunno la temperatura è perfetta per fare lunghe passeggiate, correre e andare in bicicletta lungo i variegati percorsi naturalistici presenti in tutta l’isola. A testimonianza di questo, numerosi eventi affollano il calendario delle mezze stagioni (che qui, ebbene sì, esistono ancora): triathlon, gare di mountain bike, maratone e corse di fondo, nonché il celebre “Festival del Camminare” a cura del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, che offre tutta una serie di passeggiate ed escursioni gratuite, per tutti i livelli e per tutti i gusti.

Un’isola dove il mare è sinonimo di sport. Quando le temperature salgono e il sole picchia, è la volta degli sport legati al mare… E qui vi potrete veramente sbizzarrire: kayak, snorkeling, kytesurf, windsurf, vela, il nuovissimo SUP (Stand Up Paddle), ossia il pagaiare rimanendo in piedi sulla tavola, e il JetLev, l’evoluzione dello sci d’acqua con tanto di propulsori ad aria. E naturalmente non possiamo non citare lei, la subacquea: il Consorzio Elbano Diving vanta una trentina di strutture disseminate capillarmente negli angoli più suggestivi dell’isola, offrendo assistenza e professionalità a sub e apneisti, sia per chi ormai è un lupo di mare, ma anche per coloro che vorrebbe approcciarsi per la prima volta all’esplorazione dei fondali.

Anche d’inverno, come d’estate, è tempo di sport. All’Elba si sa, c’è chi cammina, si immerge, va in bici (e tira con l’arco, fa vela, arrampica, gioca a golf, si diverte col down-hill, e l’elenco potrebbe proseguire ancora a lungo…) tutto l’anno, anche nei mesi “più freddi”, visto che il clima è generalmente mite perfino a dicembre e la muta stagna si indossa solo per un paio di mesi, massimo tre, nelle annate un po’ più piovose del normale.

L’irresistibile richiamo del rombo dei motori, all’Elba. Infine, se sei appassionato di motori, oltre ai numerosi raduni a due e quattro ruote, conosciuti a livello internazionale, avrai l’opportunità di seguire dal vivo il celebre Rally Storico e le prove di regolarità dell’Elba Graffiti, che a maggio e a settembre sfruttano le sinuosità e la morfologia unica del territorio elbano per prestazioni adrenaliniche degne dei circuiti più blasonati.

Insomma, consigliamo di iniziare con lo stretching e il riscaldamento, perché l’Elba vi aspetta per regalarvi nuove sfide emozionanti, a contatto con la natura!